SET E HORUS

Vuoi capire perché Set ha ucciso suo fratello Osiride, il perfetto dio faraone? Volete sapere chi tra Horus o Set vinse le varie prove organizzate da Ra per scoprire chi sarebbe succeduto a Osiride?

Siete capitati nel posto giusto: da grandi appassionati della mitologia egizia, vi racconteremo il mito di Set e Horus.

Nel "mito di Set e Horus", Set uccide suo fratello, il perfetto faraone Osiride, per conquistare l'Egitto. Tuttavia, l'erede di Osiride, Horus, lo sfida al trono. Seguono poi una serie di prove imposte dal dio Sole Ra, che mettono i due contendenti l'uno contro l'altro per determinare quale di loro sarà il più adatto a regnare.

In questo articolo vedremo:

  • La causa dello scontro tra Set e Horus
  • Le diverse prove tra i due dei
  • L’esito di questo confronto (che ha fortemente influenzato la religione politeista egiziana)

Senza ulteriori indugi, affrontiamo questo mito arcaico!

1) Il mito di Osiride

Molto tempo fa, Osiride, un dio di perfetta rettitudine e straordinaria saggezza, regnò come faraone d'Egitto insieme a sua sorella-moglie Iside.

Osiride portò pace e prosperità al suo paese con la massima facilità. Tuttavia, suo fratello maggiore, Set , divenne follemente geloso di questo successo e rinchiuse Osiride in una cassa prima di annegarlo nel Nilo.

Successivamente, Iside, riuscirà a ritrovare il corpo di Osiride e a resuscitarlo nel corso di una sola notte. Ciò le permise di rimanere incinta di un bambino: Horus.

Seguì una grande e aspra lotta per il potere tra i due pretendenti al trono: il dio Set e il figlio di Osiride, il giovane Horus, dio dalla testa di falco.

Come figlio di Osiride, Horus rivendicò il trono da una corte composta da tre delle più potenti divinità egizie : il dio del sole Ra, il dio della saggezza Thoth e il dio dell'aria Shu.

Set spiegò che Horus non poteva essere faraone perché ha la testa di falco. E i falchi sono cugini dei corvi. Poiché i corvi sono animali maledetti nella tradizione egiziana, Horus diventerebbe un pericolo per l'intero Egitto se diventasse faraone.

La lotta di Seth contro Horus A causa dell'indecisione del consiglio degli dei, Horus dovette affrontare suo zio Set per far valere il suo diritto al trono d'Egitto. La serie di prove che seguirono non fu facile per Horus, poiché Set raddoppiò la sua astuzia in ogni prova per garantire la sua vittoria .

Thoth e Shu diedero immediatamente a Horus il loro consenso a diventare il legittimo sovrano dell'Egitto.

In effetti, la candidatura di Set sembrava loro invalidata dall'assassinio di Osiride. Tuttavia, il dio Sole Ra , il creatore dell'Universo, era scontento del fatto che la sua opinione non fosse stata chiesta per prima. Pertanto, Ra sosteneva che Set, in quanto fratello di Osiride, meritava il trono d'Egitto perché era più vecchio di Horus.

2) Le prove tra le due divinità

Nel mito di Horus, poiché il consiglio non era unanime, i due rivali dovevano appianare le loro divergenze.

Tuttavia, Set non ha mostrato un solo grammo di onestà. In ciascuno dei vari processi contro Horus, Set barò e in ognuno fu proclamato vincitore.

Iside iniziò quindi a dubitare della capacità di Horus di superare le perfidie di Set. Ha deciso di aiutare suo figlio tendendo una trappola a Set. Lo ha intrappolato in una gabbia durante una delle corse delle bighe, dove Set stava cercando di imbrogliare ancora una volta.

Iside voleva prima uccidere Set per porre fine alle incessanti prove imposte da Ra. Tuttavia, Iside ha avuto pietà di Set (perché Set e Iside sono fratello e sorella). Così, Iside lasciò Set in vita quando lui la pregò di risparmiarlo.

Horus rimase scioccato dall'azione di sua madre, che interpretò come un tradimento (poiché non aveva creduto abbastanza nella sua capacità di trionfare su Set). Horus allora si arrabbiò terribilmente con Iside e la decapitò (prima di ciò il gentile dio Thoth la resuscitò).

Questa azione valse a Horus il disprezzo degli altri dei. In effetti, non potevano tollerare alcuna violenza contro una figura materna. Per punire Horus, i tre dei della giuria decisero che ci sarebbe stato un processo finale e che Set lo avrebbe scelto .

La sera di quel giorno sanguinoso, stanco di tutti questi eventi, il figlio di Iside e Osiride si addormentò in cima ad un'alta montagna affinché nessuno potesse disturbarlo per essere pronto all'evento finale.

Set, approfittando dell'occasione, cava l'occhio sinistro del dio falco e lo taglia in sei pezzi. Poi li gettò nel Nilo. Thoth, volendo che la prova finale fosse giusta, cercò di riformare l'occhio di Horus. Tuttavia riuscì a recuperare solo cinque pezzi.

Thoth decise quindi di forgiare un sesto pezzo incantato che (combinato con gli altri cinque) divenne l' Udjat Eye , un occhio che permetteva a chi lo portava di percepire il futuro del mondo. Thoth quindi dà questo nuovo occhio a Horus .

L'occhio di Horus, molto diverso dall'occhio di Ra Il famoso Occhio Udjat, spesso dipinto sulla prua delle antiche navi egiziane (per "aumentare le loro possibilità di evitare gli scogli").

3) La caduta del dio del caos

Set decise che l'ultimo round della competizione sarebbe stata una regata in barca nelle paludi del delta del Nilo. Tuttavia, per rendere quest'ultimo incontro fuori dall'ordinario, Set decise che lui e Horus avrebbero dovuto gareggiare con barche scolpite nella pietra . Horus, cimentandosi con l'astuzia, costruì discretamente una barca di legno ricoperta di intonaco calcareo simile alla pietra nera.

Mentre gli dei si riunivano per assistere alla corsa, Set tagliò la cima di una montagna per usarla come una barca e la lanciò in acqua. Naturalmente la sua "barca" affondò immediatamente e tutti gli altri dei e dee lo derisero.

Furioso, Set si trasformò in un ippopotamo. Ha attaccato Horus sulla sua barca, che si rompe su tutti i lati, svelando l'inganno : l'interno della barca è di legno .

Horus quindi approfittò rapidamente di Set. Tuttavia, gli altri dei lo fermarono prima che potesse uccidere Set. Il consiglio degli dei decise che i due contendenti erano pari (Horus aveva barato e Set era stato un pessimo perdente).

La giuria degli dei cominciò a propendere per l'ascensione di Horus al trono d'Egitto. Tuttavia, i suoi membri ricordavano la rabbia sanguinaria del dio falco nei confronti di sua madre (avendo mostrato un bellissimo e nobile atto di misericordia nei confronti di Set). Pertanto, la giuria era completamente riluttante a nominare Horus re d'Egitto .

L'Egitto, il paese di Sekhmet, Apep e Khepri Regnare sull'Egitto non è un compito facile, motivo per cui il consiglio degli dei esita molto e cerca di separare Set e Horus attraverso molte prove affinché i due contendenti possano dimostrare il loro valore.

Indecisi, Ra , Thoth e Shu decisero di scrivere una lettera al saggissimo Osiride (la cui anima ora riposava nel regno dei morti) per chiedere il suo consiglio.

Osiride rispose chiaramente: dichiarò che nessuno aveva il diritto di salire sul trono d'Egitto con un atto di omicidio come quello commesso da Set.

Per questo motivo suo figlio era quindi il re legittimo e doveva essere posto sul trono d'Egitto. Inoltre, per forzare la mano ai tre dei della giuria, Osiride chiamò il Sole e le stelle, suoi immancabili alleati, a discendere negli inferi dei morti per lasciare il mondo nell'oscurità più totale.

Non sorprende che tutti gli dei fossero d'accordo con Osiride e accettassero la rivendicazione di Horus sul suo diritto di nascita come sovrano dell'Egitto. Lo benedissero con l'augurio che il suo regno fosse lungo e prospero in tutto il paese d'Egitto.

Privato della sua immunità come candidato al trono, Set fu esiliato nel deserto per l'eternità.

Il mito di Set e Horus

Più eroico del "mito dell'assassinio di Osiride", il "mito dello scontro tra Horus e Set" è uno dei grandi miti fondatori della religione politeista egiziana.

Precursore di molti miti greci e romani, questo mito è memorabile perché ha contribuito a gettare le basi di quelli che sarebbero stati gli antichi miti e leggende, che a loro volta hanno lasciato il segno nella nostra società moderna.

Se ti è piaciuta questa storia, ti suggeriamo di farla tutta tua con un frammento dell'antico Egitto sotto forma di una delle nostre collane egiziane con l'effigie dell'occhio di Horus.

Guarda tutte le nostre collane con l'occhio di Horus ispirate alla mitologia egizia cliccando sull'immagine qui sotto.

Il dio dell'Egitto