Visualizzazione rapida
Egyptian necklace Ankh Apophis (Steel) | Ancient Egypt
Egyptian necklace Ankh symbol
Egyptian necklace civilization
Visualizzazione rapida
CHF 37.00
CHF 46.00
-20%
Colore metallo
Oro
Nero
Argento
Colore metallo
Vedi tutti i dettagli
~
Description

L' ankh egiziano è il simbolo della vita e della speranza. Il divino serpente gigante Apep è il simbolo della distruzione e del male. Questa collana "Apep-ankh" è un completo paradosso!

  • Ciondolo in acciaio inossidabile : acciaio 316L di qualità, nobilmente patinato nel tempo, resistente all'acqua
  • Resistente ciondolo : struttura a maglie, rinforzata ed elegante
  • Molto piacevole da indossare
  • Dettagli curati e precisi
  • Lunghezza catena: 21,5" (55 cm) | Dimensioni ciondolo: 52x25 mm | Peso : ~21 gr
  • SPEDIZIONE STANDARD GRATUITA

📏Fai riferimento alla nostra GUIDA ALLE MISURE per vedere come apparirà la collana in base alla sua lunghezza.📏

Se stai cercando una collana che ricordi la terra dei faraoni, questa collana boho potrebbe essere un'ottima scelta! In caso contrario, puoi anche visitare la nostra collezione completa di collane ankh per vedere tutti i modelli con questo emblema a forma di croce dell'antico Egitto.

Se non sei interessato a questo tipo di simbolo, puoi scoprire tutte le nostre collane egiziane . Se vuoi ancora più scelte, non esitare a dare un'occhiata agli anelli, ai bracciali e alle collane che compongono i nostri gioielli boho .

Wepwawet Anubis faraone Narmer Anput (Medio e Nuovo regno)

Una collana ankh egizia

L'ankh è il simbolo egizio della vita offerta dal Sole Aten . Il disco solare Aton (la divinità principale sotto il regno del faraone Akhenaton che apparteneva alla XVIII dinastia dei re egizi) era rappresentato come un disco solare che teneva nelle sue numerose mani alcuni simboli ankh.

Il significato di questo segno e la sua forma sono stati a lungo controversi tra gli egittologi. Questo dà vita a molte teorie sulle origini e sui significati ankh.

Un ciondolo dell'antico Egitto

Dal 1580 al 1085 aC, l'Egitto è nel periodo chiamato "Nuovo Impero egiziano" .
Durante questo periodo antico, gli sforzi combinati di tre re tebani (Seqenenre Tao, Kamose e Ahmose I) sono necessari per cacciare gli invasori Hyksos dall'Egitto.
La rinascita che ne seguì portò all'apogeo del potere egiziano. La sua influenza si estende e la sua cultura si irradia fino ai confini della Mesopotamia. Le arti si raffinarono, i templi di Karnak e Luxor furono ampliati e furono costruite le sontuose tombe della Valle dei Re ei templi di Abu Simbel.