DEA EGIZIA

Vuoi saperne di più sulle 9 principali dee dell'antico Egitto? Vuoi sapere chi è Iside, sapere quali sono i suoi legami con Bastet, Horus, Set e Osiride?

Appassionato di Egitto, il nostro team ha preparato un articolo che descrive le principali dee dell'Egitto!

La più conosciuta delle dee egiziane è Iside, la dea della magia e dei segreti. Iside è un'attrice chiave nel "mito di Osiride" egiziano. Poi arrivano altre dee che hanno anche un ruolo importante nella storia dell'Egitto come Bastet, Sekhmet, Hathor, Nephthys e Maat.

In questo articolo scoprirai:

  • Le tre dee fondatrici dell'antica religione egizia: Iside, Nefti e Hathor (perché presenti nel mito dell'assassinio del dio Osiride)
  • Le altre dee importanti dell'antica religione egiziana: Nut, Bastet, Sekhmet, Maat, Wadjet e Nekhbet

Dopo questo articolo saprai tutto sui più grandi miti dell'antico Egitto e sulle dee in essi coinvolte.

Scopriamo tutto questo senza ulteriori indugi!

1) Iside

La dea Iside Iside è probabilmente la dea egiziana più conosciuta dell'antico Egitto. Uno dei motivi della sua popolarità è il suo ruolo nel famoso mito di Osiride.

I) Il mito di Osiride

Nel mito di Osiride, Iside è la sorella e moglie del dio-faraone Osiride.

All'inizio di questo mito, Osiride governava l'Egitto insieme a Iside. Dotato di rettitudine esemplare e di intelligenza superiore, Osiride riesce inizialmente a portare pace e prosperità in Egitto. Tuttavia, il fratello di Osiride e Iside , Set, si prepara ad assassinare Osiride perché è immensamente geloso di Osiride .

Durante una grande festa in onore di Osiride e Iside, Set porterà un lussuoso scrigno precedentemente scolpito alle dimensioni di Osiride. Set allora propone di offrire questo scrigno a chi riuscirà ad entrarvi. Naturalmente tutti gli ospiti falliscono tranne Osiride che, quando arriva il suo turno di provare lo scrigno, si ritrova rinchiuso all'interno da Set e dai suoi seguaci. Set getta la cassa nel Nilo e Osiride annega.

Il dio Seth rinchiude suo fratello Non appena Osiride viene installato nel baule, Set inchioda l'apertura del baule e annega Osiride. Pertanto, secondo questo mito, la cassa divenne il primo presunto "sarcofago" nella storia egiziana.

Tuttavia, Iside riuscirà a trovare Osiride nel Nilo e a riportarlo in vita facendogli crescere le ali degli uccelli e sbattendo le ali sul suo corpo inerte . Osiride resuscita per una sola notte, permettendo a Iside di rimanere incinta di un bambino: Horus.

II) Iside nel mito della resurrezione di Osiride

Iside prepara quindi un rituale per riportare in vita Osiride una volta per tutte . Tuttavia, prima che abbia il tempo di terminare i suoi preparativi, Set scopre il corpo di Osiride e lo taglia in quattordici pezzi che nasconde in tutto l'Egitto.

Iside è abbattuto da questo evento. Le sue lacrime attireranno Nefti (l'ultimo dei fratelli di Osiride , Set e Iside , sposato con Set e quindi sua sorella-moglie) e Anubi (il figlio adultero di Nefti e Osiride e quindi nipote di Iside).

Iside, Nefti e Anubi partono alla ricerca dei quattordici pezzi del corpo di Osiride. Tuttavia, dopo averne ritrovati 13, scoprono che il 14° pezzo (cioè il pene di Osiride) è stato mangiato da un pesce del Nilo e digerito da quest'ultimo: Osiride viene così ricostituito con solo 13 dei suoi 14 pezzi.

Ricostituito in modo incompleto, Osiride non può più rimanere nel regno dei vivi per regnarvi . Osiride parte così per il regno dei morti di cui diventerà re. Set rimane l'unico sovrano dell'Egitto.

Fortunatamente, Horus, figlio di Osiride e Iside, tenterà di riconquistare il trono di suo padre da adulto. Horus affronterà e sconfiggerà Set in una serie di prove organizzate dal supremo dio egiziano Ra per determinare se Horus o Set siano più degni di regnare sull'Egitto.

2) Nefti

La dea Nefti Nefti è la sorella di Iside , Osiride e Set. Nefti sposa Set ma si innamora subito di Osiride quando lo vede compiere la sua missione di monarca d'Egitto. Una notte si traveste da Iside per poter ingannare Osiride e avere così rapporti sessuali con quest'ultimo che la prenderebbe per sua moglie, Iside. Da questa unione illegittima, Nefti rimane incinta di Anubi.

Tuttavia, Nephthys ha paura che Set si arrabbi quando apprenderà l'esistenza di Anubi, concepito con Osiride. Abbandona allora il neonato a morte certa nel deserto. Fortunatamente Anubi viene nutrito per alcuni giorni dagli sciacalli prima di essere trovato da Iside che lo alleverà come suo figlio.

L'adulterio di Nefti contribuisce notevolmente alla gelosia di Set di Osiride . Nefti partecipa quindi indirettamente al futuro omicidio di Osiride da parte di Set, che avverrà pochi anni dopo il suo adulterio.

3) Hathor

La dea Hathor Hathor è meglio conosciuta come la moglie del dio Horus dalla testa di falco, che riprenderà l'Egitto dal dio malvagio Set . Hathor è la dea dell'amore, della gioia e della bellezza. La dea è spesso raffigurata con le corna che reggono il Sole tra di loro. A volte viene anche raffigurata con la testa di mucca.

4) Noce

La dea Nut Nut è la personificazione del cielo e delle sue stelle . La dea è raffigurata come una donna nuda e blu portata in braccio dal marito, Geb, il dio che rappresenta la Terra (che la "porta" perché la Terra, piatta secondo gli antichi egizi, è sempre sotto il cielo).

Secondo la religione degli antichi Egizi, in principio, esisteva solo un cielo di Tenebra, vuoto di ogni cosa, di fronte ad un oceano infinito. Dopo molti contatti tra l'Oscurità e l'oceano, emerse una prima forma di vita: Atum.

Poiché Atum non era abbastanza forte per creare la vita da solo, una divinità si creò per aiutarlo: il dio falco-sole Ra. Ra si mescolò armoniosamente l'Oscurità e l'oceano per dare vita alla prima coppia di dei: Shu e Tefnut .

Albero genealogico egiziano Come mostrato nell'albero genealogico sopra, Nut è la figlia di Shu (l'incarnazione dell'aria) e Tefnut (l'incarnazione del calore del sole). A sua volta, Nut ha avuto 4 figli con suo fratello e suo marito Geb: Iside, Nefti, Osiride e Set (che svolgeranno un ruolo importante nel futuro del mondo, come abbiamo visto in precedenza in questo articolo).

5) Bastet

La dea Bast Jojo Bastet (o Bast) è la dea dalla testa di gatto di "tutto ciò che è piacevole". Bastet è una delle poche divinità egizie ad avere una città che porta il suo nome: Bubastis.

Nella mitologia egizia, Bastet difende il dio del sole Ra mentre naviga negli inferi .

Infatti, poiché secondo gli antichi egizi il mondo è piatto, ogni notte Ra (che porta il Sole sulla testa) deve portare il Sole da ovest a est per illuminare il mondo per un nuovo giorno (il Sole che sorge a est).

Tuttavia, quando Ra attraversa il regno sotterraneo sotto la presunta Terra piatta, viene attaccato dal malvagio serpente gigante Apep, il cui scopo è divorare Ra e il Sole. Così Bastet combatte ogni notte contro Apep affinché il mondo non venga privato del Sole per l'eternità.

6) Sekhmet

La dea Sekhmet Sekhmet è la dea della guerra e del deserto.

È lei che è stata inviata da Ra sulla Terra per distruggere l'umanità per punirla dopo che non ha rispettato le sacre leggi decretate da Ra .

Fortunatamente per l'umanità, Ra accetta la parte oscura del genere umano comprendendo che è proprio questa che permette il libero arbitrio dei suoi membri.

Pertanto, prima che Sekhmet avesse il tempo di massacrare tutti gli umani, Ra richiamò Sekhmet nei cieli per salvare l'umanità.

7) Maat

La dea Maat Maat è la " dea alata della giustizia" dell'antico Egitto. Maat è la "dea alata della giustizia" perché può coprirsi le braccia con piume e perché occupa un posto importante nel giudizio dei morti nell'Aldilà.

Infatti, nel rituale chiamato Pesatura dei cuori, Maat stacca una delle sue piume e la pone su una bilancia per controbilanciare il cuore di un egiziano morto. La differenza di peso tra la piuma di Maat e il cuore del morto determinerà il destino dell'anima a cui appartiene il cuore pesato.

Poiché una piuma Maat è estremamente leggera (perché è una piuma), il cuore del morto non deve essere appesantito da troppi peccati perché la bilancia possa essere in equilibrio.

Secondo il giudizio della bilancia, i cuori (e quindi le anime egiziane che li possiedono) possono conoscere due destini ben diversi :

- Se il cuore è leggero , la "bilancia della giustizia" non pende dalla parte del cuore (perché la piuma è più pesante o pesante quanto il cuore). L'anima è quindi buona. Così l'anima e il suo cuore possono recarsi nel paradiso di Osiride dove li attende una vita facile e sicura.

Se il cuore è troppo pesante perché gravato di peccati e delitti, la bilancia della giustizia pende dalla parte del cuore. L'anima a cui appartiene il cuore viene giudicata colpevole di azioni malvagie. Quell'anima viene quindi divorata dalla dea divoratrice di anime Ammit. Un'anima così divorata viene privata dell'esistenza eterna nell'Aldilà, il che è il più grande disonore immaginabile per un egiziano.

8) Le dee animali Wadjet e Nekhbet

Ouadjet e Nekhbet Le dee Wadjet e Nekhbet sono due delle poche divinità senza rappresentazioni umane.

Infatti, sono rappresentati solo sotto forma di cobra femmina per Wadjet e di avvoltoio femmina per Nekhbet.

Queste due dee rappresentano ciascuna la metà del territorio egiziano a cui è associata per ciascuna una mezza corona di faraone :

- Wadjet rappresenta il Basso Egitto (la parte meridionale dell'Egitto). Indossa la corona Decheret (vedi immagine sotto).

- Nekhbet rappresenta l'Alto Egitto (la parte settentrionale dell'Egitto). Indossa la corona Hedjet .

La corona Pschent Quando un faraone indossa lo Pschent composto dalle due corone di Wadjet e Nekhbet, "dimostra" che queste dee lo accompagnano. Dichiara così a tutti che il suo potere sulle terre del paese del Nilo è indiscutibile perché scelto dagli dei stessi.

Le dee dell'Egitto

Ora sai tutto sulle dee più importanti della civiltà egizia. Infatti, abbiamo guardato insieme:

  • Chi erano Iside, Nefti e Hathor, le dee fortemente coinvolte nel mito di Osiride.
  • Chi erano le dee importanti Nut, Bastet, Sekhmet e Maat .
  • Chi erano le dee Wadjet e Nekhbet che rappresentavano l'unificazione dell'Egitto .

Per entrare ancora più a fondo nel cuore dell'Egitto, perché non portare a casa qualche pezzo che rimanda all'Egitto di Iside e Anubi?!

In effetti, nella storia egiziana, lo troverai Gioielli egiziani (collane, braccialetti, anelli e segni con sigillo) Mi sono ispirato agli antichi miti egiziani.

Per scoprirli è sufficiente cliccare sull'immagine qui sotto.

Il dio dell'Egitto