TOUTÂNKHAMON

Vuoi scoprire la storia di Tutankhamon, il figlio di Akhenaton nato con il nome "Tutankhaten"? Sapete cosa conteneva il tesoro di Tutankhamon?

Abbiamo preparato per te un articolo sulle origini e sul regno del più famoso faraone egiziano: Tutankhamon.

Figlio del "faraone eretico" Akhenaton, Tutankhamon è il faraone che ristabilì la tradizionale religione politeista dell'Egitto. Tutankhamon ha incuriosito il mondo moderno con l'immenso tesoro nella sua tomba e la "maledizione dei faraoni" derivante dalla scoperta della tomba.

In questo articolo scoprirai:

  • La storia di Tutankhamon nella guerra di religione tra il culto di Aton e quello di Amon-Ra
  • Le cause della morte di Tutankhamon all'età di 19 anni
  • Il resoconto di Howard Carter della scoperta della tomba di Tutankhamon
  • I diversi pezzi del tesoro di Tutankhamon

Dopo aver letto questo articolo, il faraone più famoso d'Egitto avrà meno segreti per te!

Iniziamo senza ulteriori indugi!

1) Tutankhamon

Tutankhamon è un faraone con un ruolo importante nella storia dell'antico Egitto. Fu lui a ristabilire il culto degli antichi dei egiziani dalla testa di animale dopo che furono sostituiti dal "dio assoluto" Aton, la personificazione del Sole.

A) Un faraone associato al dio Aton

I) La storia del padre di Tutankhamon: il faraone Akhenaton

Per comprendere la storia di Tutankhamon bisogna tornare alla rivoluzione religiosa provocata da suo padre, il faraone Amenhotep IV , più tardi conosciuto come Akhenaton.

Al tempo di Amenhotep IV, la religione egiziana era una religione politeista con molteplici divinità , ciascuna con funzioni e attributi diversi. Tuttavia, anche durante questo periodo, un dio acquisì gradualmente importanza: il dio dalla testa di falco Amun-Ra . Progressivamente, nelle leggende egiziane, gli altri dei egizi furono visti come servitori di Amon-Ra, aiutandolo a governare l'Universo.

Poiché Amon-Ra è il dio di "tutto", è anche il dio misericordioso dei poveri. Di conseguenza, Amon-Ra sarà molto apprezzato dal popolo egiziano, e i suoi sacerdoti diventeranno molto influenti e accumuleranno molte ricchezze.

Nel 1355 a.C., Amenhotep IV salì al potere alla morte di suo padre, Amenhotep III . Dall'inizio del suo regno, Amenhotep IV ebbe visioni del dio Aton, la personificazione del dio del Sole. Attraverso le sue visioni, Amenhotep IV capisce di essere destinato a instaurare il culto dell'unico vero dio legittimato ad essere adorato: un Aton che sostituisce non solo Amon-Ra ma tutti gli altri dei dell'Egitto.

Così, Amenhotep IV diventa Akhenaton (che significa "l'inviato di Aton") e inizia grandi opere in onore di Aton in tutto l'Egitto .

Dio sacro disco solare

Il disco solare del dio Aton riconoscibile dalle sue molteplici braccia che rappresentano i raggi del Sole necessari per la vita sulla Terra.

II) Il culto di Aton

La principale riforma religiosa di Akhenaton può essere riassunta in 3 punti principali:

- Akhenaton attribuisce ad Aton tutte le funzioni degli antichi dei egiziani . Inizialmente, gli altri dei sono tollerati come "servitori o avatar di Aton". Tuttavia furono presto banditi e il loro culto punito. Si conclude così con il culto di Anubi, Osiride, Horus e perfino con quello di Set. Akhenaton va molto lontano: per cancellare l'esistenza degli antichi dei, arriva al punto di farsi martellare sulla sua tomba il nome di suo padre (Amenhotep III) (perché "Amen-hotep" si riferisce al nome del dio "Amon -RA").

- Akhenaton scioglie il clero di Amon-Ra . Poiché i sacerdoti di Amon-Ra avevano accumulato grandi ricchezze nei decenni precedenti questo scioglimento, Akhenaton mise le mani su una fortuna colossale.

- Akhenaton costruisce la città di Amarna per la gloria di Aton . Questa nuova capitale del regno egiziano, costruita in soli 3 anni, richiederà tutte le risorse dell'Egitto. Progettata per ospitare lunghe processioni in onore di Aton, Amarna era un lungo complesso con molteplici templi e palazzi e doveva essere la nuova capitale eterna dell'Egitto.

B) Restaurazione dell'antico ordine da parte di Tutankhamon

Nel 1336 a.C., dopo 18 anni di regno, Akhenaton morì in seguito ad una grande epidemia che decimò l'antico Egitto. Tutankhaton (il primo nome di Tutankhamon ) succedette così a suo padre .

Dal punto di vista economico, alla fine del regno di Akhenaton, il Paese non versa in buone condizioni . Concentrandosi sul lavoro domestico e sulle riforme religiose, Akhenaton trascurò la protezione dei paesi vicini sotto il protettorato egiziano. Pertanto, quando Tutankhaton salì al trono d'Egitto, il regno non era più così prospero come lo era stato all'inizio del regno di suo padre.

Da un punto di vista religioso, Aton fu molto poco accettata dalla gente . Infatti, nonostante il divieto di venerare divinità diverse da Aton, il culto di Amon-Ra continuava a raccogliere i suoi fedeli nell'ombra. Peggio ancora per il futuro del culto esclusivo di Aton, gli altri dei egizi non furono mai veramente dimenticati dalla maggior parte delle famiglie egiziane.

Così, per conquistare l'amore della gente all'inizio del suo regno, Tutankhaton tornò all'antica religione politeista egiziana. Abbandona simbolicamente Aton cambiando il suo nome da "Tut-ankh-Aten" (che significa "immagine vivente di Aton") a "Tut-ankh-Amun" (che significa "immagine vivente di Amon").

Tutankhamon annulla i successi di Akhenaton . La capitale del regno ridiventa Tebe e il clero di Amon-Ra torna ad essere potente. Le alleanze con i vicini dell'Egitto vengono gradualmente ricostruite.

Statua funeraria del giovane Ladyn (mummia KV35YL)

Rappresentazioni di Tutankhamon trovate nella sua tomba nella Valle dei Re.

C) La morte di Tutankhamon

Se la vita di Tutankhamon non è illustre come quella di suo padre, della morte prematura all'età di 19 anni di Tutankhamon si è parlato molto fin dal ritrovamento della mummia del faraone nel 1922 .

Indubbiamente, i segni di fratture ossee innaturali sullo scheletro del giovane faraone potrebbero far pensare ad una morte violenta o addirittura ad un omicidio .

L'ipotesi più plausibile fino ad allora era che Tutankhamon fosse stato ucciso dal suo ministro e successore Ay con l'obiettivo di prendere il potere. Tuttavia, l'ipotesi di un assassinio organizzato da Ay fu scartata nel 2005 dopo una scansione della mummia del faraone. Evidentemente, le fratture nello scheletro di Tutankhamon furono causate dalla scoperta del suo corpo nel 1922 da parte del team dell'egittologo Howard Carter.

Pertanto, il consenso tra gli storici è che la morte sia stata causata dai numerosi difetti genetici di Tutankhamon che hanno portato al suo progressivo indebolimento. Si pensa che questi difetti genetici siano dovuti a troppi matrimoni tra consanguinei degli antenati di Tutankhamon al fine di preservare la purezza della linea reale che avrebbe dovuto discendere dagli dei.

D) Antico Egitto dopo Tutankhamon

Quando Tutankhamon morì nel 1327 a.C. , Tutankhamon non aveva figli , quindi furono prima i suoi consiglieri e cugini Ay e poi Horemheb a prendere a turno il controllo dell'Egitto. Anche Horemheb non aveva figli maschi, quindi decise che Ramesse (il suo miglior visir) gli sarebbe succeduto.

Pertanto, alla morte di Horemheb , il visir Ramesse divenne Ramesse I e fondò la XIX dinastia . A differenza di Ramesse I, i suoi successori Seti I e Ramesse II furono molto critici nei confronti del recente passato dell'Egitto e cancellarono dalla memoria comune l'esistenza di Akhenaton , considerato un "faraone eretico" per la sua fede nell'unico dio Aton.

Infatti, per rafforzare il loro potere, Seti I e Ramesse II faranno smantellare completamente la città di Amarna e cancelleranno da ogni documento storico l'esistenza del faraone eretico Akhenaton. Per estensione, per nascondere l'esistenza di Akhenaton al mondo, verrà negata ovunque anche l'esistenza di suo figlio Tutankhamon .

Resto della città di Amarna

Due colonne e qualche rudere: ecco tutto ciò che troviamo oggi della grande città di Amarna dopo la visita del sito da parte di Seti I e Ramesse II (e dei rispettivi eserciti!).

2) Tomba di Tutankhamon

Adesso conosci la storia della vita di Tutankhamon e i giochi politici che portarono all'oblio del suo nome e di quello di suo padre.

Eppure, se Tutankhamon è oggi così famoso, è soprattutto grazie alla spettacolare scoperta della sua tomba nel 1922.

A) Spedizione di Howard Carter

Nel 1917, dopo aver lavorato in numerosi siti di scavo in Egitto, Howard Carter fu avvicinato dal ricco britannico Lord Carnarvon. Lord Carnarvon cercò la tomba di Tutankhamon, che secondo lui si trovava nella Valle dei Re .

Lord Carnarvon voleva assicurarsi che la tomba del figlio di Akhenaton fosse ritrovata, quindi si avvalse dei servizi di Howard Carter, rinomato per la sua grande conoscenza dell'antico Egitto.

Howard Carter e Tiyi

Howard Carter e un membro della sua squadra osservano il sarcofago di Tutankhamon durante la scoperta della sua tomba.

Per cinque anni, Lord Carnarvon e Howard Carter lavorarono duramente per trovare indizi sulla posizione esatta della tomba di Tutankhamon . Tuttavia, in questa fase degli scavi, riuscirono a scoprire solo urne funerarie recanti il ​​sigillo di Tutankhamon.

Quando Lord Carnarvon tornò in Inghilterra per affari di famiglia, Howard Carter si rese conto che non gli restava molto tempo.

Deciderà quindi di effettuare gli scavi con più audacia: Howard Carter sceglie di bloccare l'ingresso della Valle dei Re per effettuare scavi speciali . Di conseguenza, è stato minacciato di espulsione immediata dalla Valle dei Re da parte del governo egiziano (l'ingresso della valle è molto frequentato dai turisti).

Eppure la sua scommessa ha avuto successo. Howard Carter scoprì di essere sulla strada giusta quando scavò pezzi di capanne di legno dei costruttori di tombe. Di conseguenza, capisce che l'area non è mai stata scavata dai moderni egittologi.

Così, mentre lui e Lord Carnarvon avevano trovato solo vasi funerari di Tutankhamon in cinque anni di ricerche, dopo alcuni giorni di scavo Howard Carter trova i primi passi verso la tomba di Tutankhamon.

Dopo qualche altro giorno, la tomba di Tutankhamon fu completamente ripulita. La notizia di questa scoperta risuonò in tutto il mondo. Il 4 novembre 1922 Howard Carter e il suo gruppo entrarono nella tomba accompagnati da numerosi giornalisti .

Insieme, scoprirono una delle pochissime tombe che non erano mai state saccheggiate nell'antichità (il che spiega la grande quantità di preziosi manufatti ancora nella tomba del giovane faraone nel 1922).

B) Il tesoro di Tutankhamon

Nella tomba di Tutankhamon si trovano circa 2000 oggetti antichi (troni faraonici, letti funerari, armi cerimoniali, tessuti, gioielli, anfore di vino, giocattoli, vestiti, sculture e resti di cibo).

Tutti questi oggetti sono considerati di immenso valore storico perché la tomba di Tutankhamon non è stata aperta dal 1327 aC . Successivamente, quando fu inaugurato nel 1922, tutti gli oggetti antichi del tesoro reale furono ritrovati in uno stato quasi simile a quello in cui furono realizzati.

Il muro del successore di Smenkhkarê

La camera funeraria di Tutankhamon della Valle dei Re (trasferita al Museo Egizio del Cairo dopo la sua scoperta).

Questo tesoro può sembrare sorprendente: infatti, la stragrande maggioranza delle tombe egiziane furono saccheggiate subito dopo la loro creazione (comprese quelle nelle Piramidi di Giza).

Infatti, se il tesoro di Tutankhamon era così ben conservato, è perché Tutankhamon non fu sepolto in una vera tomba di faraone .

Gli storici sono ormai concordi nel ritenere che con Ay sia avvenuto uno scambio di tombe, quando quest'ultimo ministro di Tutankhamon divenne il suo successore (divenendo a sua volta faraone ). Infatti, già molto vecchio quando salì al trono, Ay avrebbe temuto di non avere il tempo di farsi costruire una tomba degna di un faraone. Quindi, avrebbe deciso di donare la sua tomba più piccola di "nobile egiziano" a Tutankhamon e di mantenere la sua grande tomba di faraone già costruita.

Ancora più sorprendente, si stima che l'80% del tesoro trovato nella camera funeraria di Tutankhamon non fosse destinato a lui . Ad esempio, uno dei tre sarcofagi contenenti la mummia di Tutankhamon era destinato a... una regina egiziana .

Ciò può essere spiegato dal fatto che Ay semplicemente "rubava" tesori da altre tombe della famiglia di Tutankhamon e Akhenaton e li collocava nella tomba di Tutankhamon (anche se questo può essere visto come un importante sacrilegio, poiché questo atto non è altro che una profanazione di tombe!)

C) Gli oggetti del tesoro di Tutankhamon

Se questi tesori fossero destinati fin dall'inizio alla tomba di Tutankhamon o siano stati rubati da Ay dalle tombe circostanti, una cosa è certa: questi tesori sono eccezionali.

Ecco i tesori più importanti rinvenuti nella camera del sovrano dell'Alto e del Basso Egitto dal 1335 al 1327 a.C.

I) Sarcofagi protettivi

Scrigno di Tutankhamon

Immagine ricolorata di Howard Carter alla scoperta del sarcofago di Tutankhamon.

I sarcofagi egiziani avevano lo scopo di proteggere i corpi dei defunti che potevano permettersene uno (una percentuale molto piccola di cittadini egiziani, la maggior parte degli egiziani erano poveri agricoltori).

Nel caso di Tutankhamon, la sua ricchezza come faraone gli dava diritto a un trattamento speciale. La mummia di Tutankhamon è protetta da tre sarcofagi annidati.

I primi due sarcofagi sono in legno e sono decorati con oro e pietre preziose. L'ultimo sarcofago è in oro massiccio e rappresenta il giovane faraone con il suo scettro di comando e il suo flagello reale . Oggi è considerata la scoperta più prestigiosa dell'archeologia egiziana.

II) Maschera funebre

Maschera funebre di Tutankhamon in oro puro

All'interno dell'ultimo sarcofago d'oro, il volto della mummia di Tutankhamon era decorato con una maschera funeraria che lo raffigurava nuovamente. Su questa maschera è raffigurato con indosso il copricapo cerimoniale del faraone, il Nemes , la corona egiziana a forma di criniera di leone .

Sulla fronte di questa maschera funeraria in oro e lapislazzuli sono rappresentate Nekhbet e Wadjet, rispettivamente dea avvoltoio dell'Alto Egitto e dea cobra del Basso Egitto (a dimostrazione che Tutankhamon è il re di tutte le terre dell'Egitto).

Infine, su questa maschera si vede anche la " barba finta " , che dimostra il carattere divino del faraone. Questa barba rimane dritta e non cade quando chi la indossa si sdraia o alza la testa (a differenza di un normale pizzetto che è soggetto alla gravità terrestre!).

III) Statua di Anubi

Statua del dio sciacallo Anubi

Anubi è il dio dei morti dalla testa di sciacallo. Questa statua di Anubi ha lo scopo di onorare il dio dei morti in modo che sarà più favorevole a Tutankhamon quando il dio sciacallo soppeserà la sua anima per determinare se è peccaminosa.

Pertanto, questa statua dovrebbe consentire a Tutankhamon di assicurarsi di poter raggiungere il paradiso celeste del dio della resurrezione Osiride .

IV) Trono di Tutankhamon

Trono faraonico
Tutankhamon, caveau esterno

Questa sedia reale (realizzata in oro massiccio) rappresenta Tutankhamon e sua sorella e moglie, Ankhesenamun .

Come si può vedere su questa sedia, durante il regno di Tutankhamon, l'esistenza del dio Aton (il Sole nella parte superiore dell'immagine sopra) non viene soppressa per controbilanciare l'enfasi eccessiva che questo dio aveva assunto sotto Akhenaton. Aton diventa semplicemente di nuovo un dio tra gli altri.

V) Il petto di Tutankhamon

Scrigno del tesoro dell'antico Egitto
Battaglia di Abu Simbel

Questo maestoso scrigno decorativo raffigura Tutankhamon in varie scene di battaglia . Nella maggior parte di queste scene Tutankhamon viene mostrato mentre guida le sue truppe (sul suo carro e con un arco) contro gli invasori provenienti dall'Egitto.

Tuttavia, nonostante questi affreschi siano riccamente eseguiti, il racconto di un Tutankhamon in combattimento con le sue truppe è quasi certamente impreciso , poiché il giovane faraone è fortemente handicappato dai difetti genetici ereditati dalla consanguineità dei suoi antenati.

Ad esempio, è noto che Tutankhamon non poteva muoversi senza l'aiuto di un bastone. Pertanto, è molto improbabile che sarebbe in grado di salire su un carro per combattere in prima linea in una battaglia contro gli avversari più pericolosi dell'Egitto!

VI) Cassapanca di vasi canopi

Uraeus, il cobra reale egiziano

Una cassa di vasi canopi viene utilizzata per raccogliere i vasi contenenti gli organi di un defunto . Queste “giare” hanno la funzione di proteggere gli organi del faraone nell'Aldilà (gli organi del defunto venivano precedentemente estratti e sostituiti dalla sabbia durante il rito di mummificazione).

Si può osservare che gli organi di Tutankhamon sono simbolicamente molto protetti. Su ciascun lato di questa cassa sono infatti raffigurati ventotto cobra uraeus e una dea Nefti (la dea protettrice dei morti).

VII) Pettorale di Tutankhamon

Ornamento del faraone più famoso

Il pettorale di Tutankhamon ha lo scopo di garantirgli il favore del dio Sole Amun-Ra . Pertanto, questo pettorale rappresenta uno scarabeo alato, l'animale sacro di Amon-Ra.

Gli scarabei alati sono infatti gli animali sacri di Amun-Ra per la loro capacità di creare palline di terra e rifiuti che fungono da riserva di cibo. Gli antichi egizi credevano che gli scarafaggi creassero queste palle in onore di Amon-Ra. Per gli antichi egizi , queste sfere riecheggiavano il percorso del Sole attraverso il cielo (indossate sulla testa del dio Amun-Ra mentre navigava attraverso i cieli nella sua corteccia celeste).

D) La maledizione dei faraoni

Mentre Howard Carter divenne una stella egittologo nel 1922 e visse fino a 64 anni, gli altri membri della spedizione finanziata da Lord Carnarvon non ebbero un destino così invidioso.

Infatti, Lord Carnarvon morì il 5 aprile 1923, meno di un anno dopo la scoperta della tomba di Tutankhamon .

Dopo la morte di Lord Carnarvon, si dice che Susie (il suo cane) sia morta contemporaneamente, urlando atrocemente . Si dice anche che tutte le lampade del castello di Highclere (castello di Lord Carnarvon) e tutte le lampade della città del Cairo si siano spente proprio in quel momento (anche se senza alcuna spiegazione apparente)!

Immagine di Lord Carnarvon

George Edward Stanhope Molyneux Herbert, 5° Conte di Carnarvon, AKA Lord Carnarvon, (a sinistra) e Howard Carter (a destra).

Morirono prematuramente anche altre ventisei persone strettamente o remotamente legate alla spedizione di Tutankhamon . Si dice che questa "maledizione del faraone" fosse dovuta all'improvviso rilascio dell'aria nella camera di Tutankhamon dopo 3.000 anni, quando la tomba fu aperta.

Quest'ultima teoria, tuttavia, non è plausibile se crediamo che lo stesso Howard Carter e diverse centinaia di lavoratori fossero presenti e che non tutti morirono prematuramente. Questa teoria è ulteriormente invalidata dal fatto che Lord Carnarvon era ancora in Inghilterra quando la tomba fu aperta.

La spiegazione più probabile per la "maledizione dei faraoni " è che tutte queste persone morirono di malattie che nel XX secolo erano ancora ignorate . Così, a causa di una scienza dell'epoca che aveva ancora qualche progresso da fare, la morte di Lord Carnarvon e degli altri membri della sua spedizione fu all'epoca passata come "morti senza causa apparente".

3) La mostra "Tutankhamon, il tesoro del faraone"

Il Museo Egizio del Cairo, costruito nel 1902, è diventato troppo piccolo per ospitare tutti gli antichi manufatti ritrovati da allora in Egitto. Si sta quindi costruendo un nuovo e più grande museo accanto alle piramidi di Giza. La maggior parte dei pezzi antichi del Museo Egizio del Cairo verranno spostati in questo nuovo museo, il Grande Museo Egizio, che dovrebbe essere completato nel 2024.

Nell'ambito di questo trasferimento della collezione, una parte del tesoro di Tutankhamon (conservato dal 1922 nel Museo Egizio del Cairo ) lascerà temporaneamente l'Egitto . Questi pezzi saranno esposti in mostre temporanee in diverse grandi città del mondo.

Dopo Los Angeles (2018-2019), Parigi (2019) e Londra (2019-2020), la mostra "Tutankhamun, il tesoro del faraone" toccherà Washington, Sydney, Seul, Chicago, Tokyo e Osaka.

In Francia, questa mostra si è tenuta alla "Grande Halle de la Villette" (Parigi) dal 22 marzo al 22 settembre 2019. Presentando 150 oggetti provenienti dalla tomba del giovane faraone (di cui 60 usciti per la prima volta dall'Egitto), questa è diventata la mostra più visitata in Francia (con 1.423.170 visitatori).

Sarcofago del re dell'Alto e del Basso Egitto

Sebbene la maschera funeraria di Tutankhamon non sia mostrata nella mostra "Tutankhamon, il tesoro del faraone", la mostra presenta ancora il sarcofago del faraone in oro massiccio e lapislazzuli.

Un faraone egiziano

Con questo articolo finito, ora conosci tutti i segreti di Tutankhamon!

Si capisce che la popolarità di Tutankhamon è dovuta a fattori a lui esterni (le riforme di Akhenaton, lo scambio di tombe con il suo ministro Ay, la “maledizione del faraone”).

Quando arriverai qui, potresti voler addentrarti più a fondo nel cuore dei ricordi dell'Egitto dei faraoni. A tal proposito devi sapere che possediamo una vasta collezione di gioielli ispirati all'antico Egitto.

Ad esempio puoi cliccare sull'immagine qui sotto per scoprire i nostri anelli egiziani.

I faraoni d'Egitto